VERDE URBANO E RIGENERAZIONE

Il fascino che la natura esercita sull’essere umano non è legato solamente agli aspetti estetici ma svolge anche un'importante funzione adattiva di rigenerazione psicologica. Gli stimoli naturali, per loro natura multisensoriali, favoriscono pensieri e sentimenti positivi, facendo dimenticare momentaneamente ansie e preoccupazioni, e promuovono cambiamenti fisiologici positivi. Tutto questo senza affaticare la mente! La presenza del verde urbano non solo rende una città più bella, ma è in grado di ridurre lo stress della vita quotidiana, consentendo il recupero delle risorse cognitive e il ripristino dei livelli ottimali di attivazione fisiologica. Numerose ricerche evidenziano una relazione positiva tra la frequenza con cui le persone visitano i parchi urbani, la durata della visita e la rigenerazione dalla fatica mentale e dallo stress psicofisico. Chi frequenta aree verdi non troppo distanti dalla propria casa, in media riporta di avere meno problemi associati allo stress. La natura offre anche la possibilità di migliorare il benessere psicofisico, incoraggiando l'esercizio fisico e le relazioni interpersonali. L'allontanamento dalle abitudini e dalla routine quotidiana è un fattore fondamentale in questo processo di rigenerazione. Le aree verdi cittadine, però, sono spesso inadeguate nel favorire l'interazione sociale: mancanza di sedute comode o vicine, impossibilità di stare in piccoli gruppi, zone assolate, mancanza di privacy, spazi trascurati o poco sicuri. Il parco urbano, invece, dovrebbe essere il luogo privilegiato per i rapporti interpersonali. Spazi esterni alle abitazioni e giardini favoriscono, in particolare, i rapporti sociali e il senso di comunità. Secondo la corrente del green urbanism le città, oltre a essere ecologiche, dovrebbero essere anche verdi. Il paesaggio urbano può contribuire a creare un ambiente quotidiano meno stressogeno in grado di offrire occasioni di rigenerazione fisica, emotiva e mentale.